giovedì 19 dicembre 2013

SQUADRA ARMA SKAVEN - MORTAIO DEL VENTO VENEFICO

Un cordialissimo saluto, amici uorgheimers!
Come state? Spero molto bene, e spero bene almeno quanto me: recentemente, infatti, sono riuscito a dipingere uno dei modelli (a mio più che modesto avviso) meglio riusciti della mia “carriera” da giocatore. È un modello di Mortaio del Vento Venefico, ovviamente del mio esercito di Skaven per Warhammer Fantasy, ed è ancora una volta proveniente dalla scatola di Isola del Sangue (e per forza, visto che la GW non ne ha più prodotti altri!).
Pronti? Andiamo!


 Ecco qui in alto il modello della Squadra Arma, comprendente il Mortaio del Vento Venefico e i suoi due serventi, colorato dallo strato di primer “Chaos Black” (al solito).
So che dalla foto, molto probabilmente, non si vede con chiarezza, ma vorrei notaste i numerosi dettagli del modello; sul cannone, sui serventi, tubi, code che si attorcigliano… semplicemente stupendo!



Si inizia la seduta di pittura vera e propria, come spesso accade, con il pelo e la pelle del modello.
Ovviamente, ho dipinto i piedi e i le code con il Dwarf Flesh, ma è sulle braccia, le orecchie e le guance, che ho voluto sbizzarrirmi un po’; pensando a due Skaven ormai abituati ad avere a che fare con veleni, acidi e composti chimici di varia natura, me li sono immaginati con il pelo scolorito e pallido, smorto. Proprio per questo ho usato due mani di Bleached Bone.
Che ne dite del risultato?
(Nella foto, anche le mani del primo servente sono colorate con il Dwarf Flesh; era una prova, per vedere come veniva… quasi subito gettata al vento!)


Passiamo a un po’ di dettagli; come vedete in foto, ho colorato i guanti e le maschere dei due serventi, la struttura del mortaio, il Globo di Vento Venefico, e le lenti che coprono i loro occhi.
Per i guanti, ho pensato che una bella passata di Adeptus Battlegray potesse essere utile, risaltando sul Bleached Bone delle zone di pelo; il Globo del Vento Venefico e le lenti, poi, le ho dipinte con lo Snot Green. Per la struttura del Mortaio, ho pensato a un insieme di parti in legno, acciaio e bronzo, e per questo ho usato lo Scorched Brown, il Mithril Silver, e il Dwarf Bronze: l’aspetto generale mi piace molto, appare tecnologicamente innovativo e molto classico allo stesso tempo!


L’ultima tappa del modello, è stata, come al solito, il vestiario.
Per ricollegarlo alla mia armata di Skaven (e soprattutto all’unità di Ratti del Clan con cui sarà schierato), le opzioni sarebbero state per una mano di Bleached Bone, oppure per una di Red Gore; ho scelto la seconda, avendo usato il primo colore per il pelo dei due ratti.
La tunica rosso sangue conferisce loro un aspetto caratteristico e inquietante, che ben si sposa con i guanti e la maschera grigi.


Infine, ho dipinto la basetta (che vedete doppia e leggermente spaiata perché non sono ancora riuscito a sostituirla con una da cavalleria ben fatta!) con la solita combinazione di Goblin Green e Scorched Brown: il primo sulla superficie delle basette, il secondo sugli spigoli.

Allora, che ne pensate della pittura di questo nuovo modello? Vi piace? Pensate che possa ben integrarsi in un’armata di Skaven, pur risaltando? Sinceramente, spero di sì!
Come sempre, fatemi (e fateci!) sapere le vostre opinioni, in qualsiasi modo vogliate!

Al nostro prossimo incontro!
Jimmy

Nessun commento:

Posta un commento