martedì 13 maggio 2014

DAL TEOREMA MAIALE-RUMENTA A DELLE COLONNE

Buon salve a tutti quanti cari uorgheimers!
Come stanno le vostre miniature?
Oggi un altro post in cui parlerò di elementi scenici. Nella realizzazione di elementi scenici mi piace molto adottare "la filosofia del maiale o della rumenta". Tranquilli, non sono impazzito di colpo, ora tenterò di spiegare ogni cosa. Come molti di voi sanno(so che tra voi ci sono amanti delle grigliate domenicali con gli amici), in ambito culinario, del maiale non si butta via nulla, ogni sua parte viene utilizzata e ri-utilizzata. Provando ad applicare questa teoria alla realizzazione di elementi scenici, ecco che laddove una persona normale vede della rumenta, della spazzatura, un giocatore di uorgheims ci vede una possibile torre, una collina, delle rocce, un bastione, etc. Solo la fantasia può porre dei limiti al teorema del Maiale-Rumenta, il cui assioma è: non si butta via nulla, tutto può essere utilizzato.




Partendo dunque da questo assioma eccomi a voi con la rumenta: cilindri attorno a cui erano avvolte delle garze mediche, pezzi di polistirolo rotti, imballaggio di una scatola di biscotti, pezzi di cartone. Applicando a queste variabili che chiameremo "elementi" il Teorema Maiale-Rumenta, ecco cosa ne viene fuori:








I vari elementi, al fine di garantire una certa tenuta strutturale, prima della colorazione, sono stati ripassati con una mistura di stucco, acqua e colla vinilica.
Spero abbiate gradito e possiate prendere ispirazione. Prossimamente vedremo ancora un'altra applicazione del Teorema Maiale-Rumenta. Curiosi?

Al prossimo incontro!

2 commenti:

  1. ottime idee, grazie dei suggerimenti!
    sono anch'io un fan del tuo teorema, infatti anch'io riciclo di tutto, ma non avevo mai pensato all'ondulina dei biscotti.
    grazie ancora e attendo i prossimi post per nuove idee.
    ciao

    RispondiElimina
  2. Grazie Luca,
    la creazione di elementi scenici partendo da materiale riciclato e recuperato è qualcosa che mi appassiona tanto quanto la pittura dei modelli. Tipicamente parto con un'idea che poi, puntualmente, viene modificato i nfase di creazione con l'aggiunta di cose altre...il tutto dando libero sfogo alla fantasia.
    Grazie mille ancora per i tuoi commenti.
    Prossimamente due lavori gemelli un poco più complessi...

    RispondiElimina